Nella maggioranza dei film che hanno come protagonisti dei robot, essi sono in grado di comprendere la mente umana per interagire al meglio con gli esseri umani, arrivando, in certi casi, a provare emozioni come noi. Alcune aziende internazionali stanno lavorando per rendere reale questo scenario. A questo scopo è nato RoboThespian, alla Engineered Arts.

RoboThespian by Engineered Arts. Close-up Engineering
Source: russswan.com

RoboThespian è un importante traguardo per l’azienda. Esso ha una grande capacità comunicativa, caratteristica che gli consente di essere utilizzato in musei e parchi scientifici. Nato come “attore robotico”, il suo compito principale è parlare con la gente, in modo divertente e coinvolgente. Affascinano, di lui, le diverse espressioni che riesce ad assumere a seconda del contesto. Per migliorare il contatto visivo con il suo interlocutore, RoboThespian ha due piccoli schermi al posto degli occhi, in modo da poter seguire con lo sguardo le persone davanti a lui. Non riesce a compiere movimenti complessi e soprattutto non riesce a camminare. Ha invece una posizione statica in cui resta collegato a una fonte di energia e riceve istruzioni da un operatore attraverso l’utilizzo di un tablet. Il prezzo di RoboThespian è di £ 55.000 (circa € 78.000), una spesa che si potrebbe sostenere nel caso si desideri intrattenere diverse persone, data l’abilità del robot di parlare e gesticolare come farebbe un vero essere umano.

Se invece si preferisce parlare con un viso più umano, SociBot, sempre della Engineered Arts, è la scelta migliore. Non è un vero robot umanoide, bensì una testa robotica. Non ha infatti un corpo intero, ma solo dal busto in su (nella versione mini non ha neanche le braccia). Ha uno schermo al posto del viso che gli consente di avere diversi aspetti. Noi stessi

Sensor SociBot by Engineered Arts. Close-up Engineering
Source: engineeredarts.co.uk

possiamo modificare le sue caratteristiche: il colore degli occhi o della pelle, la forma della bocca, segni particolari e molto altro. Come per RoboThespian, così SociBot è in grado di seguirci con lo sguardo, riuscendo, secondo quanto dichiarato dalla Engineered Arts, a tracciare la posizione di più di 12 persone differenti nello stesso momento. Riesce a parlare mostrando emozioni, cogliere le nostre espressioni e riprodurle. In questo caso il prezzo del robot è di £ 14.500 (€ 20.500), con schermo touch incluso, destinato all’utilizzo in centri commerciali, aeroporti, stazioni, come per qualsiasi centro scientifico.

Il prossimo passo?
Integrare le straordinarie abilità di RoboThespian e SociBot a un robot in grado di camminare e compiere movimenti complessi. Tale macchina ha già un nome: Byrun.

“La capacità di muoversi come un essere umano si aggiunge alla nostra capacità di comunicare con gli esseri umani” scrivono alla Engineered Arts. Con espressioni e movimenti sempre più umani, il risultato sarà un perfetto robot umanoide, paragonabile ai fantascientifici automi presenti in diverse opere. Byrun è attualmente capace di eseguire esercizi, da alcuni più semplici ad altri più difficoltosi, ma l’obiettivo finale, il robot che tutti sogniamo, è ancora lontano.

CONDIVIDI
Articolo precedenteE- commerce: ecco Tooso, il motore di ricerca intelligente
Prossimo articoloSwift: il nuovo linguaggio di programmazione Apple
Terminati gli studi al Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate, si iscrive all'Università di Bologna alla facoltà di Ingegneria dell'Automazione. Le sue più grandi passioni sono la robotica e l’informatica, come le nuove tecnologie in generale. Per tenersi informato e informare gli altri, nel 2015 entra nel team di Close-up Engineering dove cura il settore di ingegneria informatica e dell’automazione.

LASCIA UN COMMENTO