Anche in Italia la rivoluzione digitale ha cambiato il mercato del lavoro. Oggi infatti le professionalità e le competenze nel settore del digitale sono quelle più richieste dalle aziende italiane. Intanto, proprio uno studio di Linkedin, il social dedicato alle professioni, assegna all’Italia il terzo posto, dopo Inghilterra e Francia, come presenza di lavoratori attivi nelle professioni digitali.

E se il lavoro nel settore tecnologico tende ad aumentare, cresce di conseguenza anche la richiesta di specialisti qualificati e che abbiano acquisito le competenze giuste. D’altronde le tecnologie sono diventate indispensabili in molti settori professionali e la loro padronanza può essere acquisita solo frequentando una serie di corsi abilitanti o prendendo una laurea specifica.

Lauree e competenze di successo

Una delle Lauree che consente di acquisire le basi tecnologiche, per molte delle professioni che fanno largo uso del digitale, è proprio la Laurea in Economia. Infatti ci sono delle specializzazioni molto richieste, come ad esempio quella di Responsabile del settore del digital marketing, o il Responsabile del SEO, con contratti che danno a coloro che le esercitano grandi soddisfazioni anche sul piano economico.

Ovviamente studiare le professioni che fanno uso del digitale, utilizzando le piattaforme sulle quali si svolgerà l’attività, consente di acquisire da subito la conoscenza pratica degli strumenti. Niente può essere più utile, allora, che iscriversi ad una università sviluppata interamente in digitale. Oggi, infatti, atenei come l’Unicusano danno la possibilità di conseguire una laurea triennale in economia online studiando direttamente sul proprio personal computer, scaricando tutto il materiale didattico e le lezioni dalle piattaforme e-learning.

Intanto il numero delle professioni e delle specializzazioni nel digitale va solo ad aumentare. Prima tra tutte il digital marketing, essenziale per fornire alle aziende una spinta verso i nuovi mercati internazionali. Anche il responsabile del settore della produzione ha acquisito un rilievo notevole, grazie all’uso degli strumenti digitali che hanno dato a questa figura, e alle sue analisi, un valore sempre più determinante.

Poi se si parla di ICT, Information and Communication Technology, le richieste sono sempre maggiori dato che le competenze combinate del settore Comunicazione e del settore Tecnologico conferiscono già un’ottima base di partenza per qualsiasi azienda si confronti con l’innovazione. Ma stanno aumentando anche le richieste di specialisti informatici nelle professioni ingegneristiche, insieme agli analisti informatici di sistema e agli sviluppatori di piattaforme digitali e di applicativi di ogni genere.

Anche se più lentamente del settore privato, anche il settore pubblico e istituzionale comincia ad avviare modifiche e innovazioni, digitalizzando una parte dei settori più legati al pubblico insieme agli archivi dei dati, con la conseguenza che, per velocizzare le operazioni di conversione, molte di queste modifiche vengono affidate a ditte esterne.

 

LASCIA UN COMMENTO