A cura di Simone Marino

Una grande notizia per tutti gli appassionati del magico mondo di Harry Potter. Il maghetto più famoso del mondo avrà, infatti, un gioco interamente dedicato in realtà aumentata. Come annunciato lo scorso 9 novembre, a svilupparlo sarà la stessa software house che realizzò, nel 2016, “Pokemon GO”. Aldilà del fatto che sia piaciuto o meno quest’ultimo, va riconosciuto alla Niantic l’enorme lavoro svolto e l’altrettanto enorme riscontro avuto sul mercato che, ad oggi, conta decine di milioni di giocatori attivi in tutto il mondo.

Nome e funzionalità dell’applicazione.

“Harry Potter: Wizards Unite”, questo il nome scelto, ripercorrerà le orme di “Pokemon GO” ma in versione magica. Come si può apprendere dal sito ufficiale della Niantic, infatti, i giocatori potranno imparare le pronunce degli incantesimi, esplorare il loro mondo, i propri quartieri per trovare misteriosi manufatti e creature della saga, duellare contro i personaggi o collaborare con altri maghi per sconfiggere nemici più potenti. Tutti i fan che hanno sempre sognato di poter diventare dei maghi, avranno ora la possibilità di farlo, anche se solo virtualmente.

Niantic ha raggiunto un importante accordo per lo sviluppo del gioco

Logo del gioco “Harry Potter: Wizards Unite”. Credits: www.nianticlabs.com

Per lo sviluppo dell’applicazione, la Niantic conterà con la collaborazione della Warner Bros. Interactive Entertainment il cui presidente, David Haddad, ha esaltato la software house di San Francisco affermando quanto sia eccezionale poter godere dell’esperienza, delle nuove tecnologie e delle meccaniche di gioco offerte dalla Niantic.

John Hanke, fondatore e amministratore delegato di Niantic Inc. ha dichiarato invece che

Il nostro obiettivo qui alla Niantic è sfruttare la tecnologia per creare esperienze nel mondo reale che aiutino le persone a scoprire gli angoli splendidi e spesso magici della realtà che le circonda

Non ci resta che aspettare i prossimi mesi per avere nuove interessanti notizie, con la certezza che il 2018 sarà un anno fantastico per i Potterhead.

LASCIA UN COMMENTO